Mirage 2000-5ei

1 / 42
2 / 42
3 / 42
4 / 42
5 / 42
6 / 42
7 / 42
8 / 42
9 / 42
10 / 42
11 / 42
12 / 42
13 / 42
14 / 42
15 / 42
16 / 42
17 / 42
18 / 42
19 / 42
20 / 42
21 / 42
22 / 42
23 / 42
24 / 42
25 / 42
26 / 42
27 / 42
28 / 42
29 / 42
30 / 42
31 / 42
32 / 42
33 / 42
34 / 42
35 / 42
36 / 42
37 / 42
38 / 42
39 / 42
40 / 42
41 / 42
42 / 42

Cominciamo con il solito bagnetto....
Cominciamo i carrelli...
Il carrello anteriore è osceno! Istruzioni per il montaggio poco chiare e.... speriamo che il rinforzo sia sufficiente a sostenere il peso
Il gancio di arresto che il kit non prevede...
Visto che le armi del kit presentavano qualche problema ho deciso di investire in parti aftermarket....
MAI PIU' - SONO PIU' STORTI DI QUELLI DEL KIT!!!
ACCIDENTI!!! Durante la vericiatura mi è pure caduto! Per fortuna si è staccato solo il cono di prua
OGGI GNOCCHI!!! - Proviamo la tecnica di fare le mascherature con i salsicciotti
La vernice è ancora fresca ma... sono curioso...
Mi piace l'effetto che fa...
Ho dato il lucido sul modello... intanto che asciuga per bene iniziamo a studiare su come fare le decal...
Prove a secco delle decal... Sembra che vadano bene possiamo stamparle in alta definizione sui fogli appositi fogli per decal
Purtroppo bisogna rifare tutto.... Le decal stampante su foglio traparente sono..... trasparenti
Occorre preparare sagome per dare un fondo di bianco
il fondo sembra venuto bene...
La nuova decal già pronta per essere posata
ACC... Nonostante le prove a secco ho dovuto buttarla... era troppo piccola rispetto al fondo bianco
Nel frattempo che la nuova decal si asciuga per bene... prepariamo per la verniciatura il timone...
Manca qualche ritocchino ma... MI PIACE!!!!
Decal fatta in casa.... Meglio di così non riesco a fare...


L’ORIGINALE - Dassault Mirage 2000

Il Dassault Mirage 2000 è un caccia multiruolo di costruzione francese entrato in servizio nella prima metà degli anni ottanta. È stato il primo caccia da superiorità aerea europeo della nuova generazione (quella degli anni settanta) ad essere entrato in servizio operativo.
Ha conosciuto un'evoluzione tecnica considerevole, fermo restando la struttura basica, ed ha ricoperto praticamente tutti i ruoli possibili per un caccia leggero, ottenendo un notevole successo commerciale in quattro diversi continenti.
L'ala a delta dei caccia francesi della prima generazione dei Dassault Mirage era molto indicata per le alte velocità, presentava però anche degli inconvenienti, come la scarsa maneggevolezza a bassa velocità e gli spazi di decollo e atterraggio piuttosto lunghi.
Il tentativo di ovviare a questi problemi portò a numerosi studi e sviluppi da parte della Dassault-Breguet, che si materializzarono prima nei Mirage F1 e F2 con ali a freccia a larga corda, poi a sviluppi più avanzati nel campo della geometria variabile, con il Dassault Mirage G.8. Abbandonando definitivamente l'idea dell'ala a geometria variabile, troppo complessa malgrado i vantaggi che consentiva, questo aereo venne rielaborato come G.8A con ali a freccia. Il velivolo era tuttavia ancora troppo grande e complesso e il suo programma, venne in seguito cancellato nel 1975.

Ritornando alla forma a delta puro dei caccia Mirage III e cercando di ottenere il massimo dell'efficacia, la Dassault applicò allora le nuove tecnologie di controllo del volo con i principi del fly-by-wire con i comandi elettronici. Questa tecnologia impedisce all'aereo di restare pienamente stabile se usato senza i computer di volo, ma lo rende molto reattivo rispetto alle precedenti versioni.
Il risultato che si vide in aria a Parigi nel 1979 fu la possibilità di volare in maniera controllata ad appena 204 km/h e 26 gradi d'angolo d'attacco. I primi aerei cominciarono ad entrare in servizio nel 1984, dotati dei motori M-53 "Super Atar" e del radar RDM.

Il Mirage 2000C entrò in servizio all'inizio degli anni '80 ma già stava rapidamente diventando obsoleto rispetto alle cellule aggiornate come l'F-16C.
Dassault quindi, sviluppò una serie del Mirage 2000 con avionica migliorata, compatibilità con la visione notturna, controlli di volo HOTAS e altre migliorie. Questa nuova configurazione, denominata Mirage 2000-5, iniziò la produzione all'inizio degli anni '90 o come upgrade degli aeromobili esistenti.
La Repubblica di Cina (Taiwan) scelse il Mirage 2000-5 come caccia nel 1992. I primi esemplari vennero consegnati ​​​​nel 1998 e divennero completamente operativi nel 2001, ma l'aereo fu afflitto da problemi di motore e di affidabilità che quasi portarono all'arresto della flotta nel 2009.

La linea di produzione del Mirage 2000 venne chiusa nel 2007.

Fonte: Wikipedia


Dimensioni e pesi
Lunghezza: 14,36 m
Apertura alare; 9,13 m
Altezza: 5,20 m
Superficie alare: 41,00 m²
Peso max al decollo corto: 17.500 kg

Propulsione
Motore: 1 turboventola Snecma M53-P2 con postbruciatore
Potenza: ca 9.900 Max Kg di spinta

Prestazioni
Velocità max: Mach 2,2 in quota
Autonomia: 3.335 km max
Tangenza: 17.300 m

Armamento:
2 DEFA 554 da 30 mm
Distribuiti su 6 Piloni subalari - 5 in fusoliera
   Bombe caduta libera Mk82 da 500 lb
Missili
   Super R530 - Aria-aria
   R550 Magic II
   AS-30L - Aria-superficie
   EXOCET



Il modello

Kit Kinetic in scala 1/48
Navigando su internet non ho trovato molte recensioni positive su questa scatola della Kinetic
Alcune recensioni cominciano piu o meno così:
- "Questa è stata una costruzione fuori dagli schemi e impegnativa"
- "Ci sono poche, pochissime indicazioni sulla verniciatura in particolare dell'abitacolo"
- "Molta colla bianca Elmer per riempire gli spazi vuoti."

Non ho ancora aperto la scatola e sono già preoccupato

Effettivamente... non è un kit di facile costruzione... in più ho voluto farlo nella versione special color del 499 Fighter Wing di Taiwan
Se farò un eventuale altro kit della Kinetic sarà meglio di ricordarsi che le decal hanno bisogno di un "aiuto" per restare attaccate al modello....

Alessio M.
 




Home Page