Come trasformare un giocattolo in un sottomarino R/C

1 / 10
2 / 10
3 / 10
4 / 10
5 / 10
6 / 10
7 / 10
8 / 10
9 / 10
10 / 10

BO61-1
BO61-1
BO61-1
BO61-1
BO61-1
BO61-1
BO61-1
BO61-1
BO61-1
BO61-1
Il sottomarino è ricavato da un giocattolo con propulsione ad elastico (costo? le vecchie 7 mila Lire).

La parte divertente è stata la progettazione e l´assemblaggio dei componenti elettrici e meccanici in un tubo di plexiglas lungo 210 mm dal diametro esterno di 40 mm.

CARATTERISTICHE
Lunghezza: 450 mm
Larghezza: 70 mm
Alteezza: 120 mm
Alimentazione: n°5 batterie da 1,2 volt, 2/3AAA, ni-mh da 350mah
Regolatore: Elettronica di un servocomando sgranato
Elica: Elica tripala Graupner da 25mm
Motore: un motorino elettrico sottratto ad un lettore DVD rottamato
Il modello è governato da un timone di profondità e da un timone di direzione azionati da due miniservi e l´immersione avviene per spinta dinamica.

Dopo qualche prove nella Jacuzzi di famiglia e nei laghetti limitrofi ho trovato il famigerato "bilanciamento zero", una volta bilanciato il modello è molto divertente e reattivo alle manovre, e se non entra la temuta acqua nella camera stagna e non si è a profondità elevate il modello a motore spento risale sempre in superficie.

A proposito BO61-1 non è la sigla di un sottomarino ma le inziali del mio Cognome, anno di nascita e matricola n°1.

Maurizio B.
 




Home Page